MIA photo fair. Passione fotografia a Milano

MIA photo fair è alla sua sesta edizione e i numeri danno ragione a Fabio Castelli che la ha ideata e la dirige dal 2010. La mia passione per la fotografia e per il collezionismo della stessa vi è ormai nota, quindi cercherò di trasportare la mia visita a MIA nei vostri occhi, attraverso le immagini dei lavori che mi hanno maggiormente colpita in questa edizione. Sono certa che, dopo averli visti, saprete cosa fare questo weekend.

80 gallerie provenienti da 13 diverse nazioni, 230 artisti, 109 stand, 16 editori specializzati e 16 artisti indipendenti, 4 premi: Premio BNL Gruppo BNP Paribas  assegnato quest’anno a Silvia Camporesi con l’opera “Planasia #12; Premio Archivi “tempo ritrovato” sostenuto da Eberhard & Co assegnato all’archivio di Paola Agosti e alle sue immagini di reportage sulle manifestazioni per i diritti civili e i referendum su divorzio e aborto in Italia. Premio Massimo Gatti, fotografo scomparso a novembre, che verrà assegnato nel corso della manifestazione.Premio Codice MIA che verrà assegnato durante la manifestazione. Questi sono i numeri dell’edizioni 2016 di MIA. Ora venite con  me a scoprire i lavori che più mi hanno colpita. 

Jajal Sepher . "Red Zone (2015) " 70x100 ed di 7

Jajal Sepher . “Red Zone (2015) ” 70×100 ed di 7

Artista Iraniano, nato a Teheran dove vive e lavora. lo trovate in mostra da Officine dell’immagine  Stand 27b

Shadi Ghadirian. "White Square 2009". 76x76 ed di 10

Shadi Ghadirian. “White Square 2009”. 76×76 ed di 10

Altro artista Iraniano presentato da Officine dell’Immagine Stand 27b

Irene Kung. "Taj Mahal 2014". 100x148

Irene Kung. “Taj Mahal 2014”. 100×148

Irene Kung e il suo lavoro visionario e onirico ottenuto grazie all’autilizzo di diverse tecniche la trovate esposta da Contrasto Galleria  Stand 35a

 

9_Liu Bolin_press

Liu Bolin. "Target-Memory Day 2015" 150x200

Liu Bolin. “Target-Memory Day 2015” 150×200

I lavori di Liu Bolin li trovate da Boxart Stand 4a dove potrete ammirare anche i lavori di Mauro Fiorese vincitore del Premio Codice MIA 2015

Paola Agosti "Roma, 8 marzo 1982." Corteo del Movimento Femminista.

Paola Agosti “Roma, 8 marzo 1982.” Corteo del Movimento Femminista.

Info: MIA Fair, The Mall- Porta Nuova Varesine . Piazza Lina Bo Bardi Milano dal 29 Aprile al 2 Maggio . h 11-21

Namaste

Brano consigliato durante la lettura: “Fotografie” Claudio Baglioni

Robert Stone in mostra alla Galleria Pack.

Robert Stone è sicutamente fra i miei pittori contemporanei preferiti e questa nuova mostra che gli dedica la Galleria Pack di Milano me lo conferma.  Attento osservatore della realtà e di ciò che lo circonda, capta, assorbe, osserva e mescola le fisionomie di questa realtà sospesa ed ambigua; cappelli colorati, accessori senza tempo, donne pensierose con lo sguardo perso nel vuoto sono alcuni dei soggetti preferiti dall’ artista che, insieme alla sua tecnica sfuggente, alla sua pittura flessibile e stratificata ed al suo sguardo morbido rivolto alle diversità più stridenti, diventano alcune delle caratteristiche portanti del lavoro e della ricerca di Stone. Read More…

Fondazione Prada. La grande bellezza

In largo Isarco, si è inaugurato quello che è già un punto di riferimento dell’offerta culturale milanese: la nuova sede della Fondazione Prada, nata dalla trasformazione di una distilleria (la Sis) che risale agli anni ’10 del Novecento, dove si produceva il brandy Cavallino Rosso. Sul muro grigio accanto al cancello, solo una scritta in neon sottile.  Questa immagine discreta (smentita scherzosamente solo da un edificio interno rivestito d’oro), nasconde invece un investimento economicamente molto cospicuo. Tanto cospicuo che, sempre per non apparire, la Fondazione si rifiuta di indicarne l’ammontare. Il nuovo mecenatismo milanese, eccolo qui. Molto milanese nel non esagerare, ma parecchio generoso. Read More…

Spazio 22 . Una nuova casa per l’arte .

Dal 22 Aprile , in viale Sabotino 22 a Milano, ha aperto le porte ai visitatori e collezionisti un nuovo tempio per l’arte contemporanea , Spazio 22 . Creato in  “sharing” da Giampaolo Abbondio e Federico Luger. Entrambi noti galleristi milanesi con alle spalle i rispettivi spazi : Galleria Pack in Foro Bonaparte e FL Gallery in Via Circo. Ciascuno , all’interno della galleria comune, mantiene la propria identità, presentando progetti diversi e ponendosi come punto di aggregazione per galleristi , collezionisti e appassionati. Read More…