Festa della mamma. Cari figli vi scrivo.

Lettera di una mamma ai suoi tre figli, con tanto amore.

Ciao ragazzi, voglio scrivervi questa lettera in occasione della Festa della Mamma, per farvi capire quanto vi amo e quanto è stato difficile darvi tutto questo amore. Siete nati perché io ho scelto di farvi venire al mondo, voi non me lo avete chiesto. E decidere di farlo è stato il mio più grande atto d’amore, verso me stessa e verso di voi. Sì ragazzi, dare la vita a qualcuno  è davvero il più grande gesto d’amore che una donna possa compiere, perché la vita è il più incredibile dei miracoli. Non è stato facile però, non basta fare un figlio per compiere il miracolo. Un figlio, se lo sia ama veramente, significa sacrifici, significa mettersi continuamente in discussione, perchè una madre non sa mai cosa è giusto e cosa no. Una madre ci mette tutta se stessa, e quello che funziona con un figlio, spesso è deleterio con un altro.

Read More…

Salon du Chocolat 2017. Milano golosa

Ha inaugurato ieri la seconda edizione milanese di Salon du Chocolat che nasce nel 1994 a Parigi. Ernst Knam, Gualtiero Marchesi, Carlo Cracco, Iginio Massari, Davide Oldani, Davide Comaschi, Andrea Besuschio, sono solo alcuni dei nomi dei protagonisti che animeranno i palchi della manifestazione, con show cooking, presentazioni di libri e incontri con il pubblico.  Read More…

2017. 10 Buoni propositi

Finalmente possiamo dire addio a un anno che, per molti me compresa, è stato davvero pesante e doloroso. Come ogni anno, bello o brutto che sia stato, abbiamo imparato qualcosa. Ho deciso di condividere con voi i miei 10 Buoni propositi per il 2017, magari li trovate giusti anche per voi e potremmo dar vita a un “flashmob” virtuale per attraversare il nuovo anno globalmente carichi  e di buon umore. Read More…

Orticola 2016. Profumo di Milano in fiore

Si aperta ieri, con serata a inviti, la edizione numero 21 di Orticola. Anche quest’anno l’organizzazione accoglie ai Giardini Montanelli più di 160 espositori fra vivaisti, artigiani e ristoratori. Non voglio togliervi la sorpresa raccontandovi la meraviglia di ogni singolo corner espositivo, desidero invitarvi ad andare e lasciarvi rapire dai colori, dai profumi e dalla infinita bellezza dell’insieme. Posso dirvi cosa ha colpito me, oltre alle piante in fiore, le spezie e le erbe aromatiche: Stand n 75 TerrariumArt, muschi, piante vive e miniature in idrocultura capaci di durare fino a due anni dall’acquisto. Sono bellissimi vasi di vetro che al loro interno contengono veri e propri mini paesaggi incantati, scene animate da miniature di persone, case, animali e piantine. Sono qualcosa di assolutamente nuovo e diverso. Lo stand 75 lo trovate subito dopo l’ingresso di Via Palestro. Lasciatevi rapire dalla bellezza di piante e fiori, arredi da giardino, cappelli e tutto quello che rende spettacolare questa manifestazione. Numerosi i punti ristoro, il mio preferito Stecco Natura, ghiaccioli 100% naturali realizzati con polpa di frutta. Buona passeggiata

Info:   Orticola : Giardini Indro Montanelli     Via Palestro Milano dal 6 all’8 Maggio h 9,30-19,30

Ingresso 10€

         TerrariumArt:  Via Adige 6 – 20135 Milano  02 49480063  aperto dal martedì al sabato
        dalle 09:30 alle 13:00 e dalle 14 alle 19,30
       

Brano consigliato durante la lettura: “Secret Garden” Barry White, Quincy Jones,

IMG_6793

I vasi di TerrariumArt

IMG_6808 IMG_6805 IMG_6790

 

Salone del Mobile . Le mie passioni 2016

Si è conclusa domenica 17 Aprile una nuova affollata edizione del Salone del Mobile. I numeri forniti da Fiera Milano parlano chiaro: 30% in più di presenze rispetto all’edizione precedente e il 70% di  visitatori stranieri. Ma, come ogni anno, la parte del protagonista la fa il Fuori Salone, migliaia di eventi sparsi nei 5 distretti cittadini: Brera, Tortona, Le 5 Vie, Ventura e Porta Venezia. Il Fuori Salone, quest’anno, più che di mobili ha parlato di design, si è presentato di tutto e di più, abbigliamento e accessori compresi. Una 5 giorni che ha visto la mia splendida città diventare ancora più bella, con una marea di persone che si sono riversate nei vari distretti e hanno riempito di vita e di denaro i ristoranti, i bar, gli hotel e i taxi. Vedere tutto sarebbe stato impossibile, troppi gli eventi, il traffico, le code. Ho dovuto fare delle scelte per la mia salute fisica e mentale. Il giorno 12 mi sono girata Brera, riscoprendo la presenza di una della mie aziende di cucine preferite, CleanUp, azienda giapponese che unisce all’innovazione e alla ricerca una filosofia di condivisione del convivio, creando vere e proprie isole dove tutti, attori e spettatori, fanno parte di un unico progetto DAIDOCORO2016. Una cucina che è anche sala da pranzo e living room, una postazione attorno alla quale tutti si riunisco per godere del cibo e della conversazione. Read More…