Il nuovo vocabario della moda italiana in Triennale

Una mostra unica nel suo genere, dedicata a Elio Fiorucci, scomparso il 20 Luglio di quest’anno, nata dall’esigenza di riconoscere e celebrare l’Italia della moda contemporanea e i suoi protagonisti. Marchi e creativi che negli ultimi 20 anni hanno rinnovato e recuperato il DNA culturale, tecnico e tecnologico della tradizione, riscrivendolo in un linguaggio del tutto originale.
Il nuovo vocabolario della moda italiana analizza questo linguaggio e la nuova natura della moda italiana attraverso il lavoro dei suoi protagonisti e le loro molteplici espressioni. Dal prêt-à-porter allo streetwear, dalle calzature agli occhiali, dai bijoux ai cappelli: un inedito vocabolario di stile e produttività.

Read More…

Cruciani. La moda che scalda l’inverno

Per la donna dell’Autunno/Inverno2015-2016 la collezione Cruciani trae ispirazione dalla personalità di Jane Birkin, mixando eleganza e sensualità con tocchi urban dalle linee morbide. Silhouettes definite, realizzate con materiali di altissima qualità, per una donna sofisticata e accattivante. Protagonisti delle nuove proposte della maison sono originali ed importanti dettagli: frange, tinte ad effetto Tie & dye, stripes multicolor e colli cocoon, che completano e rivisitano le linee più classiche creando capi dall’appeal moderno e dalle caratteristiche inedite. Tra le novità assolute, il pull Metamorphosis, una mantella realizzata in cashmere e seta che si trasforma in sciarpa, e il cardigan da indossare fronte/retro; proposte innovative per un’idea di knitwear elegante e versatile. Read More…

Vintage Weekend. Shopping d’epoca a Milano

Milano Vintage Week, la kermesse del vintage di qualità ideata da Andrea Franchi e Francesca Zurlo, si prepara alla quarta edizione, che si terrà da venerdì 6 a domenica 8 novembre 2015. Un appuntamento unico per ri-scoprire il fascino dell’autentico vintage: dal personal shopper al make-up ecco tutto quello che vi aspetta a Milano Vintage Week. Potrete fare shopping e non solo . Ecco cosa vi aspetta in questa 3 giorni:
Read More…

Toosh. L’eco Shatoosh da avere addosso

Con l’arrivo dei primi freddi, la voglia di avere qualcosa di caldo, morbido, leggero come una piuma, intorno al collo ha messo in moto i miei neuroni fino a quando non ho trovato la stola dei sogni. Toosh, identico a uno  shatoosh per  caratteristiche di qualità, misura, peso e sofficità, oltre alla fattura artigianale tipica della manodopera indiana e nepalese. Un classico, diventato un vero e proprio oggetto del desiderio. La collezione si sviluppa in tre differenti armature di stole, tutte in 100% cashmere. Si va dal twill la qualità più pesante, con armatura fitta e ideale per le giornate più fredde, passando per la garza, leggermente più rada, perfetta per le mezze stagioni, fino al voile, leggero e delicato, molto apprezzato per la sua eleganza e leggiadria, un’affascinante “nuvola di cashmere”. Anche Michelle Obama è una addicted di Toosh, che indossa durante i suoi spostamenti su Airforce one. Avendo anche io aspirazioni da First Lady, non ho potuto rinunciare all’acquisto. Anche Beatrice Borromeo e Pierre Casiraghi hanno scelto le morbide stole di Toosh come regalo per gli ospiti del loro matrimonio . L’unico problema è la scelta: Toosh vanta una quantità infinita di tinte unite e, ogni stagione, elabora nuove fantasie. Andate in Vivaio 4 e fatevi sedurre. Buono shopping!

Brano consigliato durante la lettura: “Baby it’s cold outside” Idina Menzel Michael Bublè

info: Toosh  Via Vivaio 4 Milano +39 02 79 60 37  da lunerdi a venerdì dalle 9,30 alle 18

Instagram: @tooshscarves

IMG - TOOSH 1

Michelle Obama indossa Toosh

Michelle Obama indossa Toosh

Lapo-Elkann-ammirando-la-sciarpa-di-TOOSH

Lapo Elkann e Toosh al matrimonio di Beatrice Borromeo e Pierre Casiraghi